milleriviste
Colla: una rivista letteraria in crisi
Un trimestrale di racconti inediti più un sito di recensioni e videointerviste.

Da oltre tre anni fanno scouting letterario puntando a costruire un ponte tra autori (più o meno sconosciuti) e case editrici. In occasione dell'uscita del nuovo numero, ecco l'intervista a Francesco Sparacino.

Chi ha fondato la rivista, e chi vi collabora abitualmente?

I fondatori sono Francesco Sparacino, Marco Gigliotti e Stefano Peloso. La redazione è composta da: Elisabetta Pasca e Lorenzo Gramatica (recensioni); Caterina Di Paolo (ufficio stampa). Altri ragazzi si sono alternati in questi due anni e mezzo, dandoci una grossa mano, e alcuni di loro continuano a collaborare con noi sporadicamente.

Quando è stata fondata la rivista e con che cadenza esce?

La rivista è nata il 30 marzo 2009. Ogni tre mesi pubblichiamo un nuovo numero con sei racconti, periodicamente invece aggiorniamo il sito con recensioni di libri italiani usciti da poco (si tratta quasi sempre di esordi), videointerviste e notizie varie.

Perché avete deciso di dar vita a una rivista del genere? Quali sono gli obiettivi?

Con  le dovute eccezioni ci sembrava che spesso la rete venisse trasformata nel luogo dove inserire testi messi insieme in fretta e furia. Volevamo una rivista che potesse diventare, nel tempo, una sorta di ponte tra autori sconosciuti (o poco conosciuti) validi e case editrici, estendendo anche quelli che di solito sono i limiti di lunghezza tollerati on-line. Facciamo un lavoro di ricerca e selezione. Una volta deciso che un determinato racconto ci piace, ci confrontiamo per capire se è pubblicabile così com'è o ci sono dei margini di miglioramento. In quest'ultimo caso ragioniamo insieme all'autore sugli interventi di editing.

Di cosa si occupa? Citami uno o due esempi tratti dall'ultimo numero.

La formula è quella di inserire in ogni numero sei racconti inediti, indicativamente due di autori conosciuti e quattro di autori meno conosciuti o che non hanno mai pubblicato. È capitato poi, ad esempio nel caso di Elena Varvello, Andrea Tarabbia e Matteo De Simone, di inserire anticipazioni del romanzo che stavano scrivendo o che stava per uscire in libreria. L'ultimo numero, il decimo, è il primo di tre speciali che proporremo nei prossimi mesi. "Speciali" nel senso che c'è qualche modifica alla formula standard. In particolare, per il numero dieci abbiamo selezionato e proposto sei tra quelli che, a nostro parere, sono gli autori inediti più interessanti nati dall'85 in poi: Alessandro Romeo, Matteo Trevisani, Michele Turazzi, Matilde Quarti, Angelantonio Citro, Giacomo Buratti. Intorno a dicembre uscirà invece un numero con racconti tutti ispirati a locali notturni romani e scritti da Emmanuele Bianco, Giulia Villoresi, Claudia Durastanti, Simone Laudiero, Francesca Bertuzzi e Marco Gigliotti. Il terzo e ultimo speciale presenterà racconti caratterizzati da una narrazione mista (scrittura e fumetto).

Su che supporto viene pubblicata e dove posso trovarla?

La rivista si trova in rete, all'indirizzo http://www.collacolla.com/. È possibile leggere i racconti in tre modi diversi: nella visualizzazione classica con un unico blocco di testo tutto sulla stessa pagina; scaricando il pdf; sfogliando il pdf direttamente sul sito attraverso un programma messo a punto da Stefano. Non abbiamo una versione cartacea, sappiamo però con certezza che un giorno "Nuovi Argomenti" chiuderà e Mondadori si offrirà di finanziarci. A quel punto noi chiederemo più soldi e loro ritireranno l'offerta.

Intervista a cura di Davide Musso

 

[Articolo pubblicato con Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia]

 

 

 

 

 

 

Rubriche